Puerto d’Andratx: un porto di pescatori

 foto antica puerto pescadores

Il Porto di Andratx é uno dei porti naturali dell’isola dove l’attivitá della pesca é ancora presente.

Fino a qualche decennio fa questo luogo era un rifugio di pescatori che in poco tempo con lo sviluppo del turismo si é convertito in uno dei centri turistici piú importanti e visitati di Maiorca, grazie all’attivitá nautica che attrae personaggi molto esclusivi.

 

Nonostante il glamour che lo circonda, questo piccolo porto di mare sembra in realtá avere una doppia vita: in mattinata si respira ancora l’essenza del porto peschereccio, con i suoi pescatori che riparano e piegano meticolosamente le loro reti, mentre appena scende il sole, si trasforma in un luogo cosmopolita ed allegre dove si mescolano culture e drinks aspettando che il tramonto si colori di rosso per poi nascondersi dietro il mare.

L’importanza ed il protagonismo del mare traspare ovunque, nelle tante barche onnipresenti, piccole, tradizionali, antiche e nuove lussureggianti, nei colori marini presenti nelle reti di pesca, nella vita che ruota attorno al grande blu dell’acqua che magnetizza tutti i visitanti lungo la sua riva.

 

 

Vengo da queste parti quando ho voglio di sentire l’odore e l’atmosfera autentica di un piccolo porto di mare, dove il tempo viene scandito dai lenti movimenti dei pescatori, dall’odore del pesce appena pescato che in determinati giorni della settimana si puó comprare fresco nel mercato della Lonja.

Port d’Andratx é uno dei pochi paesi della costa che conserva questo carattere marinero e dove mi piace potermi sedere in una terrazza di fronte al mare per bere un caffé o sorseggiare una birra al sole, e sapere che l’unico rumore che potrá distrarmi dall’ipnosi del mare sará il passaggio delle barche, come in una discreta processione

 

 

 

 

Questo per me é il lato piú autentico del Port d’Andratx, ma se cercate shopping, glamour ed esclusivitá, convivono perfettamente nello stesso posto, complementando il fascino naturale di un antico paese della costa che ancora sopravvive alle ricostruzioni turistiche.

 

 

Be first to comment