Passeggiando per la Serra de Tramuntana

Uno dei luoghi piú affascinanti da percorrere in moto é la Serra de Tramuntana. Sono poche le isole che godono del privilegio di avere un mare stupendo e la possibilitá di trovar conforto in una zona montagnosa e verde come quella che attraversa Maiorca da nord a sud. Non a caso la Serra de Tramuntana é stata dichiarata Patrimonio dell’Umanitá e quando la si attraversa, si comprende il motivo per cui preservare un territorio cosí ricco. Esistono percorsi a piedi, chiamati la “ruta de pedra en sec” che attraversano l’isola da Andratx al Puerto de Pollensa e ne parlavo questo post nel quale raccontavo l’escursione fatta dal Santuario di Lluc fino a Pollença seguendo appunto uno di questi percorsi dove per chi vuole fare delle escursioni di piú giorni percorrendo la Sierra de Tramuntana, si possono trovare rifugi dove fermarsi a dormire.  

Per chi come me non ha ancora la preparazione fisica adeguata per attraversare a piedi questa parte dell’isola veramente spettacolare, consiglio delle escursioni in alcuni dei paesini che costellano questa zona. Uno dei miei favoriti, per l’ubicazione e per l’aspetto inconsueto per essere un paese di Maiorca, é Banyalbufar, famosa per le sue terrazze che si affacciano al mare dove si coltivano le viti del famoso vino malvasia che prende il nome del posto.

Se peró si prosegue per le strade tortuose che si affacciano al mare, si arriva ad Estellencs uno dei paesini piú lontani da raggiungere proprio per la sua particolare posizione geografica. Il tragitto che porta fino a questo paese é mozzafiato, per i suoi spettacolari paesaggi marittimi visti dall’alto. 

Durante il percorso per arrivare ad Estellencs, e subito dopo aver passato Banyalbufar, si trova la Torre d’Es Verger o “Mirador de ses Ánimes” che dicono sia la punta piú occidentale dell’isola e dalla quale si puó godere di una vista privilegiata di tutta la costa fino all’isola Dragonera. Anticamente era una delle tante  torri d’avvistamento sparse per l’isola che serviva per comunicare, con il fuoco e fumo l’arrivo di invasori stranieri.

Quando finalmente si arriva ad Estellencs, si respira la calma e la tranquillitá di questo paesino arroccato sulla Sierra che conta con solamente 248 abitanti. Il silenzio che lo avvolge ispira molti artisti a ritrarre i suoi angoli incantati. Dopo una breve passeggiata per il piccolo centro assaporando l’autenticitá del posto, la destinazione finale é la piccola caletta di Estellenc, un luogo particolare e speciale per le sue cascate di acqua dolce direttamente sul mare e la sua piccola entrata per le barche di pescatori dalla quale potersi tuffare per un bagno ristoratore.

Il premio finale arriva con una fresca birra che si puó godere nella privilegiata terrazza letteralmente sul mare del chiringuito, che offre anche la possibilitá di mangiare eventualmente anche una paella. Seduti guardando il mare e sorseggiando una fresca birra, si respira inevitabilmente l’essenza del vivere mediterraneo, fatta di questi piccoli e semplici piaceri della vita.

Be first to comment